Accesso civico semplice

Che cos'è

E’ il diritto di chiunque di richiedere ed ottenere la pubblicazione di documenti, informazioni e dati che le pubbliche amministrazioni abbiano omesso di pubblicare pur avendone l’obbligo.

Cosa è possibile richiedere

Documenti, informazioni e dati concernenti l’organizzazione e l’attività dell'Autorità di bacino distrettuale del fiume Po, oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi del D.Lgs 33/2013.

Modalità di esercizio del diritto di accesso civico semplice:

La richiesta di accesso civico semplice deve identificare con chiarezza i dati, le informazioni o i documenti di cui è stata omessa la pubblicazione; è gratuita ed è trasmessa al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPTC), Dott. Meuccio Berselli.

Il RPCT, entro trenta giorni:

a) procede alla pubblicazione nel sito del documento, dell’informazione o del dato richiesto e lo trasmette contestualmente al richiedente, ovvero comunica al medesimo l’avvenuta pubblicazione, indicando il collegamento ipertestuale a quanto richiesto;

oppure

b) indica al richiedente il collegamento ipertestuale al contenuto che risulti già pubblicato nel rispetto della normativa vigente

Conformemente all’art. 2, comma 9-bis della legge 241/90, nei casi di ritardo o mancata risposta il richiedente può rivolgersi al titolare del potere sostitutivo (Dott. Ferdinando Vicariotto, Responsabile URP – email: urp@adbpo.it), che, verificata entro quindici giorni la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione, provvede come indicato nel punto a) o nel punto b).

La tutela giurisdizionale del diritto di accesso civico è disciplinata dal codice del processo amministrativo (art. 116, d.lgs. 104/2010).

Come inviare l’istanza di accesso civico

L'istanza di accesso civico puo essere inoltrata:

- per via telematica, utilizzando l'indirizzo di posta elettronica: segr-gen@adbpo.it

- per posta ordinaria, all'indirizzo: Autorità di bacino distrettuale del fiume Po, Strada Garibaldi, 75 – 43121 Parma.